fbpx Biennale Musica 2022 | Giorgio Battistelli - Jules Verne
La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

Giorgio Battistelli - Jules Verne


Anno/Durata:1987, 60’, prima es. ass. della versione italiana
Libretto:Giorgio Battistelli
Performance:ARS LUDI: Gianluca Ruggeri, Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi
Scena e luci:Angelo Linzalata
Regia:Giorgio Battistelli
Regia del suono:La Biennale di Venezia – CIMM, Centro di Informatica Musicale Multimediale, Thierry Coduys
Produzione: La Biennale di Venezia
In collaborazione con:Fondazione Teatro La Fenice

Descrizione

Autore che ha da sempre affascinato Giorgio Battistelli con i suoi racconti che esaltano la dimensione immaginifica di viaggi impossibili, Jules Verne è qui celebrato tramite tre eroi della sua letteratura: il Professor Lidenbrock (Viaggio al centro della Terra), il Dottor Ferguson (Cinque settimane in pallone) e il Capitano Nemo (Ventimila leghe sotto i mari), simboli del rapporto dell’uomo con la terra, l’aria e il mare. I protagonisti s’incontrano in un salotto arredato con gli attrezzi necessari al compimento delle loro avventure, e ognuno racconta la propria storia, cercando di convincere gli altri di essere lui il personaggio prediletto dallo scrittore. L’opera, interpretata da tre musicisti-performer cui è richiesta una surreale azione teatrale, termina con Lidenbrock, Ferguson e Nemo che si uniscono in coro cantando, giocando e suonando come bambini. Uno strumentario di oggetti sonori bizzarri è protagonista di questo finale onirico ed esilarante: una catena issata dal suo argano, una vasca piena d’acqua da prendere rumorosamente a pedate, una vela da agitare bruscamente, mattoni scompigliati a casaccio, ghiaia da calpestare capricciosamente. Gli interpreti, inoltre, devono dar prova di virtuosismo su un numeroso gruppo di strumenti che comprende la tromba, la marimba, il pianoforte e un ventaglio di percussioni grandi, piccole e insolite.


Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica