fbpx Biennale Cinema 2019 | Biennale College: un consuntivo e i nuovi progetti
La Biennale di Venezia

Your are here

Biennale College: un consuntivo e i nuovi progetti
Cinema -

Biennale College: un consuntivo e i nuovi progetti

Sono stati selezionati i 12 progetti per l’ottava edizione di Biennale College – Cinema 2019/20.

Biennale College

In occasione  della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, il Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta ha tracciato un bilancio di Biennale College, iniziativa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia.

Biennale College nel 2019 – ha dichiarato il Presidente Baratta - ha rappresentato nel Teatro lavori di un giovane regista, di tre autori e sei performance di attori. Biennale College Danza ha prodotto i lavori di tre giovani coreografi e uno spettacolo con 15 danzatori. Biennale College Musica produrrà quattro opere di giovani compositori. Biennale College Cinema ha realizzato tre lungometraggi presentati alla 76. Mostra, e un’opera di Virtual Reality”.

Biennale College Cinema già può fare lusinghieri consuntivi – ha proseguito il Presidente. Dal suo avvio nel 2012 sono stati vagliati 2.013 progetti di opera prima o seconda (1.815 Biennale College Cinema, 198 Biennale College Cinema VR), ne sono stati selezionati 141 (105 Biennale College Cinema, 36 Biennale College Cinema VR) che hanno goduto dei workshop di rielaborazione e messa a punto offerti dalla Biennale. Di questi, 27 (22 Biennale College Cinema e 5 Biennale College Cinema VR) sono stati prodotti con il grant della Biennale e proiettati durante la Mostra (compresi i 4 inseriti nel programma di quest’anno), altri 20 (16 Biennale College Cinema, 4 Biennale College Cinema VR) hanno ottenuto finanziamenti da altre fonti. Dal 2016 opera il programma speciale per autori italiani.
Con il 2019–2020 il numero dei film oggetto di supporto da parte della Biennale sarà esteso a 4 film tra quelli selezionati (di essi 2 almeno dovranno essere di registe donne).”

Biennale College Cinema 2019/2020

Per l’8a edizione di Biennale College – Cinema 2019/20 sono stati selezionati i 12 progetti i cui team (composti da un regista e un produttore) parteciperanno al primo workshop di 10 giorni che si terrà a Venezia dal 5 al 14 ottobre 2019. Nove progetti provengono dalla selezione del bando Biennale College – Cinema  International, mentre tre da quella di Biennale College Cinema – Italia. Al bando hanno aderito 190 progetti.

I 12 progetti selezionati per questa prima fase di Biennale College – Cinema sono:

  • La Calle Pura - Alfredo Chiarappa (regista, Italia), Angelo Rocco Troiano (produttore, Italia)
  • La Santa Piccola - Silvia Brunelli (regista, Italia), Francesca Maria Scanu (produttrice, Italia)
  • The Wizard of Fake - Stefano Etter, Giovanni Greggio (registi, Italia), Mattia De Marco (produttore, Italia)
  • Babado - Camila Freitas (regista, Brasile), Pedro Duarte (produttore, Portogallo)
  • Fucking with Nobody - Hannaleena Hauru (regista, Finlandia), Emilia Haukka (produttrice, Finlandia)
  • Good Deal - Di Shen (regista, Cina), Lizhi Chen (produttore, Cina)
  • He That Shall Be Named (Mon Père, Le Diable) - Ellie Foumbi (regista, USA), Joseph Mastantuono (produttore, Francia)
  • Housekeeping for Beginners - Goran Stolevski (regista, Macedonia), Marija Dimitrova (produttrice, Macedonia)
  • Last Minutes - Pedro Collantes (regista, Spagna), Daniel Remón (produttore, Spagna)
  • The Plant Under The Wild Land - Diego Zon (regista, Brasile), Ana Cristina Viegas (produttrice, Portogallo)
  • The Sound of Light - Julietta Boscolo (regista, Australia), Grayson Propst (produttrice, USA)
  • Violenta - Juan Carlos Zaldivar alias Violenta Flores (regista, USA), Gill Holland e Shaz Bennett (produttori, USA)

 

I 12 progetti sono documentati sul sito web:
http://collegecinema.labiennale.org/it/

 

Dopo il workshop che si terrà a Venezia dal 5 al 14 ottobre 2019, verranno selezionati 4 fra questi dodici progetti (di cui uno della sezione Italia) che accederanno al sostegno della Biennale per la copertura del costo di produzione che dovrà comunque essere al massimo di 150.000 euro e che saranno poi presentati alla 77. Mostra del Cinema di Venezia 2020.

Biennale College – Cinema promuove nuovi talenti per il cinema offrendo loro di operare a contatto di maestri, per la realizzazione di film a micro budget. Quattro fra questi 12 progetti otterranno un supporto di 150mila euro per la realizzazione di un massimo di 4 lungometraggi (opera prima o seconda), che saranno presentati alla 77. Mostra del Cinema nel 2020.

Biennale College – Cinema, realizzato dalla Biennale di Venezia, ha il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema. Sponsor di Biennale College – Cinema è l’Università Telematica Pegaso. Biennale College – Cinema si avvale della collaborazione accademica di IFP New York e del TorinoFilmLab. Direttore è Alberto Barbera, Head of Programme Savina Neirotti.

Le attività formative dei progetti Biennale College Cinema – Virtual Reality ottengono un importante finanziamento dal Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione europea – Direzione Generale Connect. Tale contributo si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Venice Production Bridge

Biennale College Cinema Virtual Reality 2019/2020

È stata inoltre annunciata l’apertura del bando per la quarta edizione di Biennale College – Cinema Virtual Reality per l’anno 2019-2020.

Le candidature potranno essere inviate a partire da lunedì 2 settembre e fino al 22 ottobre 2019 accedendo al sito http://collegecinema.labiennale.org/it/ dove sarà presente un formulario dedicato.

Biennale College - Cinema Virtual Reality è un programma realizzato dalla Biennale di Venezia con lo scopo di esplorare la più innovativa e coinvolgente tecnologia del momento:  la Realtà Virtuale. Muovendosi tra le opportunità estetiche e narrative offerte da questa forma audio-visiva, Biennale College Cinema – Virtual Reality fornisce a professionisti provenienti dal mondo delle arti e del cinema, che abbiamo un background ricco di esperienze in diversi campi, le competenze necessarie per affrontare il formato a 360°, coinvolgente e interattivo. Grazie al supporto di esperti internazionali che operano nel settore, Biennale College Cinema – Virtual Reality aiuterà filmmakers indipendenti e creativi da tutto il mondo a cimentarsi con la realtà virtuale e insegnerà come adeguare, in maniera fluida, le proprie conoscenze a questo campo. Nel corso del programma i partecipanti acquisiranno un know-how specifico riguardante il 360° immersive storytelling, ridefinendo la relazione che intercorre tra la storia e il pubblico.

Programma MEDIA Europa Creativa

Le attività formative dei progetti Biennale College – Cinema e Biennale College Cinema – Virtual Reality ottengono un importante finanziamento dal Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione europea – Direzione Generale Connect. Tale contributo si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Venice Production Bridge.


Condividi su