La Biennale di Venezia

Your are here

Architettura -

Chiude domenica 25 la Biennale Architettura 2018

Il Presidente Paolo Baratta e le Curatrici incontrano il pubblico al Teatro alle Tese (Arsenale) alle ore 14.30.

Oltre 275mila visitatori (+6%) cui si aggiungono 14.434 presenze durante la pre-apertura.
La metà dei visitatori sono giovani under 26.

La 16. Mostra

Si chiude domani, domenica 25 novembre 2018, la 16. Mostra Internazionale di Architettura organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta e curata da Yvonne Farrell e Shelley McNamara, che domani incontreranno il pubblico e la stampa (Teatro alle Tese, 14.30) per esaminare il lascito del Manifesto di FREESPACE e tracciare le considerazioni finali su una Mostra che ha richiamato anche quest’anno una straordinaria attenzione e una sempre crescente affluenza di visitatori.

Durata poco più di 6 mesi, la Mostra si conclude con oltre 275mila visitatori, a cui si aggiungono 14.434 presenze durante la pre-apertura. I dati, confrontati con i 260mila visitatori del 2016, registrano un incremento del 6%.

Grande la presenza dei giovani: i visitatori sotto i 26 anni rappresentano il 50% dei visitatori totali. I visitatori che hanno visto la Mostra in gruppo sono stati il 27% del pubblico complessivo.

Così il Presidente Baratta ha commentato i risultati:
“Con una Biennale dedicata allo spazio, e in particolare allo spazio libero e gratuito, grazie a Yvonne e Shelley abbiamo celebrato l’architettura nella sua funzione più delicata, più nobile e più socialmente utile, quella di creare beni pubblici. Sia esso frutto della generosità del committente o del progettista, sia esso frutto di azioni istituzionali o collettive, il libero spazio qualifica il nostro abitare in una visione più completa della nostra civiltà e della nostra cultura. Disporre di spazio libero è un diritto, creare spazio libero è un atto dovuto.
Grazie ancora alle Curatrici e grazie ancora una volta a tutta la Biennale.”

I numeri della Mostra

71 Architetti invitati alla Mostra
2  Sezioni Speciali:
   Close Encounter, meetings with remarkable projects (16 partecipanti)
   The Practice of Teaching (13 partecipanti)
Partecipazioni Nazionali
29 Partecipazioni Nazionali nei padiglioni storici ai Giardini
24 Partecipazioni Nazionali all’Arsenale (con Italia)
10 Partecipazioni Nazionali nel centro storico di Venezia
6 Partecipazioni Nazionali presenti per la prima volta: Antigua & Barbuda, Arabia Saudita, Guatemala, Libano, Pakistan e Santa Sede (con un proprio padiglione sull’Isola di San Giorgio Maggiore). La Lituania ha partecipato per la prima volta con un suo padiglione; aveva già partecipato nel 2016 insieme al padiglione degli Stati Baltici.

2 Progetti Speciali:
   Padiglione delle Arti Applicate, in collaborazione con il Victoria and Albert Museum di Londra;
   Progetto Speciale Forte Marghera a Mestre.

12 Eventi collaterali

Biennale Sessions /
Educational

Il progetto Biennale Sessions - dedicato alle Università, Accademie di Belle Arti, istituzioni di ricerca e formazione nel settore dell’architettura, delle arti visive e nei campi affini – ha favorito per l’ottavo anno consecutivo la visita della Mostra a gruppi di studenti e docenti, registrando una straordinaria partecipazione di università straniere.

160 università coinvolte (22 gli atenei in più rispetto al 2016: +16%) di cui:
50 università italiane
110 università straniere provenienti da tutti i continenti. Con 15 Università coinvolte, gli Stati Uniti d’America sono il secondo paese per adesioni, seguito da Regno Unito (13) e Germania (13).
5.730 studenti universitari coinvolti nel progetto.

 

50.467 (2.280 gruppi) partecipanti alle attività Educational e ai servizi di visite guidate (+15% rispetto al 2016)

In particolare:
33.347 (+10% rispetto al 2016) i giovani e gli studenti che hanno partecipato alle attività Educational, di cui 1.333 gruppi
17.120 (+26% rispetto al 2016) adulti e pubblico organizzato in gruppo che hanno partecipato alle visite guidate
103 studenti, provenienti da 9 scuole superiori da tutta Italia, sono stati coinvolti in progetti di Alternanza Scuola Lavoro, totalizzando più di 3.700 ore di attività.

Un contributo importante è stato dato dai 30 cataloghi attivi: i giovani laureati, distribuiti lungo il percorso di Mostra secondo un progetto editoriale con l’obiettivo di fornire informazioni, hanno incontrato il favore e la riconoscenza dei visitatori.

 

Comunicazione

Oltre 4.000 i giornalisti accreditati.
Alcuni commenti della stampa:

“... Una mostra unica al mondo...” - Veronica Rodenigo, Il Giornale dell’Architettura
“... The world’s greatest exhibition of architecture...” - Rowan Moore, The Observer
“The Venice Architecture Biennale is a bit like being in a big city, where your every want and need can be satiated.” - Carolina A. Miranda, Los Angeles Times
“Selten hat man eine Architekturbiennale so aufgeräumt, ja geradezu poetisch erlebt wie diese.” “Rarely has an Architecture Biennale been so clean, or even as poetic as this one...” - Laura Weissmüller, Süddeutsche Zeitung
“Expérimenter l’espace mais surtout regarder, sentir... cette biennale réveille nos senses... ” - Béatrice de Rochebouet, Le Figaro

Web e Social Media
Sito ufficiale www.labiennale.org
1.226.384 utenti unici dal 26 maggio al 23 novembre (+ 4,40% rispetto al 2016)
1.962.334 sessioni dal 26 maggio al 23 novembre (+ 10,38% rispetto al 2016)

Dispositivi/ utenti
- su Mobile: 563.296 (+41,25% rispetto al 2016)
- su Desktop: 545.196
- su Tablet: 73.063

FACEBOOK
Fan totali della pagina 341.720
+ 14.656 dall’inizio della Biennale Architettura 2018
(Biennale Architettura 2016: 283.968 follower totali al 27 novembre 2016)

TWITTER
Follower totali della pagina 701.559
(Biennale Architettura 2016: 621.000 follower totali al 27 novembre 2016)

INSTAGRAM
Follower totali della pagina 297.907
+ 80.000 dall’inizio della Biennale Architettura
(Biennale Architettura 2016: 96.800 follower totali al 27 novembre 2016)

Note conclusive

Tra i fenomeni interessanti, il favore col quale è stata accolta dal mondo del cinema e dello spettacolo la possibilità di visitare la Mostra di Architettura da parte di personalità quali Natalie Portman, Sylvia Chang, Trine Dyrholm, Nicole Garcia, Malgorzata Szumowska, Christoph Waltz, Athina Tsangari, Alison Mclean, Fatemeh Motamed Arya, Michael Almereyda, Andrea Pallaoro, Mohamed Hefzy, Hayashi Kanako, Kaouther Ben Hania, Gaston Solnicki, Susanne Bier.

La 16. Mostra è stata realizzata anche con il sostegno di Rolex, Partner e Orologio Ufficiale della manifestazione, Artemide, Edison, JTI (Japan Tobacco International), Vela - Venezia Unica, Oakmount, Paola Lenti, Seguso Vetri d’Arte e Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.
Ringraziamenti a Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP.

Si ringrazia il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, le Istituzioni del territorio che in vario modo sostengono la Biennale, il Comune di Venezia, la Regione del Veneto, la Soprintendenza Archeologica, belle arti e paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna, la Marina Militare.

Un ringraziamento va ai Donor, importanti nella realizzazione della 16. Mostra.

In particolare, i ringraziamenti vanno a Yvonne Farrell e Shelley McNamara e a tutto il loro team.

Si ringraziano, infine, tutte le grandi professionalità della Biennale applicate con grande dedizione alla realizzazione e alla gestione della Mostra nei 6 mesi di durata.

I video di tutte le iniziative della Mostra e le interviste ai protagonisti sono visibili su Biennale Channel.


Condividi su