fbpx Biennale Cinema 2019 | Il regolamento di Final Cut in Venice 2019 (settima edizione)
La Biennale di Venezia

Your are here

Il regolamento di Final Cut in Venice 2019 (settima edizione)
Cinema -

Il regolamento di Final Cut in Venice 2019 (settima edizione)

Data ultima per l’iscrizione: 21 giugno 2019. Il workshop si svolgerà dal 31 agosto al 2 settembre 2019.

Final Cut in Venice

La Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, annuncia la 7a edizione del workshop Final Cut in Venice, che si svolgerà dal 31 agosto al 2 settembre 2019 nell’ambito del Venice Production Bridge, durante la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica diretta da Alberto Barbera (Lido di Venezia, 28 agosto – 7 settembre).

Col workshop Final Cut in Venice, che si svolge dal 2013 alla Mostra del Cinema, la Biennale intende rafforzare l’aiuto concreto al completamento di film provenienti dall’Africa e da Giordania, Iraq, Libano, Palestina e Siria. Il workshop rappresenta un'opportunità concreta per produttori e registi di presentare i film in lavorazione a operatori e distributori internazionali, con lo scopo di facilitarne la post-produzione, promuovere partnership di coproduzione e l'accesso al mercato.

Per partecipare alla 7a edizione di Final Cut in Venice è necessario compilare la scheda di pre-selezione online (entry form) sul sito www.labiennale.org all’indirizzo www.labiennale.org/it/cinema/2019/final-cut-venice, e inviare una copia del film entro il 21 giugno 2019.

Il workshop

La 7a edizione di Final Cut in Venice consisterà in tre giornate di lavoro (31 agosto – 2 settembre 2019) in cui fino a 6 film selezionati in copia lavoro saranno presentati a produttori, buyer, distributori e programmatori di festival cinematografici. Sono previsti momenti di networking, incontri e riunioni in cui i registi e produttori potranno confrontarsi con i partecipanti al workshop.

Ricordiamo che importanti riconoscimenti sono stati ottenuti ai Festival di Berlino 2019 e 2017 da film che hanno partecipato al workshop di Final Cut organizzato dalla Biennale rispettivamente alla Mostra di Venezia 2018 e 2016.

In particolare:

  • Talking About Trees di Suhaib Gasmelbari (Francia/ Sudan/ Germania/ Ciad/ Qatar) ha ottenuto il Premio per il miglior documentario e il Panorama Audience Award per il miglior documentario al Festival di Berlino 2019
  • Félicité di Alain Gomis (Francia/ Senegal) ha vinto il Gran Premio della Giuria – Orso d’argento al Festival di Berlino 2017
  • Istiyad Ashbah (Ghost Hunting) di Raed Andoni  (Francia/ Palestina/ Svizzera/ Qatar)  ha vinto il Premio per il miglior documentario al Festival di Berlino 2017

Final Cut in Venice, insieme al Gap-Finacing Market, è una delle iniziative che offre il Venice Production Bridge, il mercato del film della Mostra del Cinema di Venezia che si propone come un’opportunità d’incontro e networking per tutte le categorie di professionisti coinvolti nella realizzazione di opere cinematografiche: produttori, finanziatori, distributori, agenti di vendita, fondi d’investimento pubblici e privati, banche, film commissions, broadcasters, piattaforme internet.


Condividi su