fbpx Biennale Teatro 2018 | Vincent Thomasset - Ensemble Ensemble
La Biennale di Venezia

Your are here

Teatro

Vincent Thomasset - Ensemble Ensemble



(2017, 60’) prima italiana

ideazione e testo Vincent Thomasset
performance Aina Alegre, Lorenzo De Angelis, Julien Gallée-Ferré, Anne Steffens
coreografie in collaborazione con gli interpreti
luci Pascal Laajili
creazione sonora Pierre Boscheron
musica originale Benjamin Morando & Gabriel Urgell Reyes (The Noise Consort)
consulenti musicali Pierre Boscheron, Benjamin Morando
consulente artistica Ilanit Illouz
scenografia in collaborazione con Vincent Gadras
costumi in collaborazione con Angèle Micaux
assistente alla regia Flore Simon
direzione generale Vincent Loubière
produzione Laars & Co
coproduzione La Passerelle Scène Nationale de Saint-Brieuc, Festival d’Automne à Paris, Théâtre de la Bastille, Musée de la Danse - Rennes, Le Vivat - scène conventionnée d’Armentières, La Ménagerie de Verre, Pôle Culturel d’Alfortville.
Vincent Thomasset è artista associato presso La Passerelle scène nationale de Saint-Brieuc nell’ambito di Surface Scénique Contemporaine
l’associazione Laars & Co è sostenuta dal Ministère de la Culture et de la Communication - DRAC Île-de- France nell’ambito degli aiuti alle compagnie coreografiche
con il sostegno dell’ADAMI
con il sostegno del Département du Val-de-Marne nell’ambito degli aiuti alla creazione
con il sostegno di La Chartreuse Villeneuve lez Avignon - Centre national des écritures du spectacle, Atelier de Paris - Centre de Développement Chorégraphique, Centre Dramatique National Nanterre Amandiers

 

Commento dell'autore

Ensemble Ensemble risponde al desiderio di accompagnare la propria esistenza di molteplici presenze, siano esse reali, fittizie, sopportate o richieste. O come i luoghi e i corpi possano produrre pensiero, come si possa dare corpo alla voce e voce al pensiero. Nel corso della pièce, compare il tema dell’identità, della sua costruzione, di nuovo indagata grazie alla figura del doppio. La scena è occupata da quattro interpreti – tre dei quali hanno una formazione da danzatori – che, con i loro movimenti, le loro azioni e i loro posizionamenti, definiscono gli spazi mobili che permettono il viaggio della parola. Luoghi e persone si confondono, si rispondono, campi sonori e composizioni musicali punteggiano la pièce, riconfigurano i luoghi. Ensemble Ensemble insegue le tracce di una donna che cerca di definire con parole ciò che la circonda. Monologhi e dialoghi si intrecciano, la figura della coppia nasce, svanisce, ritorna inesorabilmente con il bisogno, in filigrana, di capire che cosa spinga un individuo a raccontarsi, in privato, in pubblico, a parole o con la scrittura. Qui il concetto di doppio si sviluppa in una fase avanzata dell’opera, mediante i dialoghi tra Toi e Moi [Te e Me]. Viene prestata particolare attenzione al percorso della parola, grazie a un principio di doppiaggio in diretta: due interpreti parlano, altri due incarnano le loro voci. L’immagine della coppia – nel senso più ampio possibile – ritorna, inevitabilmente, sotto forme diverse. Parole e musiche si insinuano tra gli interpreti, creano movimento, ascolto, silenzio. Il clavicembalo, che accompagna la pièce dall’inizio alla fine, porta l’opera in un tempo lontano dall’oggi, grazie alla musica di autori barocchi (J.N.P Royer, J. Kapsberger, A. Lotti, A. Vivaldi, M. Marais, F. Couperin), o a quella del gruppo The Noise Consort. Ensemble Ensemble tenta di riconciliare realtà e fiction, propone di trasformare la difficoltà di comprendere il nostro contesto in maniera univoca, in un’ode alla molteplicità: molteplicità dei corpi, delle azioni, dei pensieri.

Teatro Piccolo Arsenale

SESTIERE CASTELLO
CAMPO DELLA TANA, 2169/F
30122 VENEZIA
TEL. 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Teatro
Biennale Teatro