La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Los bastardos

Orizzonti

Regia:
Tomás Posse
Produzione:
Rocamora (Malena Kremenchuzky, Tomás Posse)
Durata:
16’
Lingua:
spagnolo
Paesi:
Argentina
Interpreti:
Malena Villa, Fernando Malfitano, Juan Ruax, Marta Cosetino
Sceneggiatura:
Tomás Posse
Fotografia:
Luciano Badaracco
Montaggio:
Alejandro Balmaceda, Mauro Caporossi
Scenografia:
Valentina Luppino
Costumi:
Galpón de ropa
Musica:
Dietrich, Delta Venus, Federico Abuaf
Suono:
Martín Scaglia
Note:
14+

Sinossi

Tre adolescenti, Mateo, Alejo e Sofia, trascorrono una giornata nell’appartamento di proprietà di altre persone. Calandosi nei panni dei proprietari, si aggirano ed esplorano gli spazi e le stanze della casa: indossano i vestiti, usano i cosmetici, leggono i libri, si intrattengono con i videogiochi e mangiano il cibo dei padroni di casa. Nel frattempo cresce la tensione venutasi a creare tra Mateo e Alejo. Tuttavia, al calar della notte, i ragazzi ballano, si abbracciano, sudano, fumano e bevono alcol in una dimensione estatica successivamente interrotta dalla paura e dalla gelosia che si insinuano. Le cose non vanno molto bene e alla fine una presenza estranea mette alla prova la loro resistenza.

Commento del regista

Los bastardos è la summa di due anni di lavoro trascorsi a scrivere il copione, di mesi di lavoro dedicati a ritoccare i dettagli narrativi e di settimane di prove con gli attori. Avvalendomi di un approccio contemporaneo alla gioventù argentina di oggi, il mio obiettivo era quello di realizzare un film che poggiasse su narrazione e performance solide, con uno sguardo e un sentimento capaci di trasmettere la giusta atmosfera. Un’atmosfera densa e dura.

Produzione/Distribuzione

PRODUZIONE: ROCAMORA
Rocamora 4121 6to B
1184, Buenos Aires – Argentina
Tel. +54 (9) 1159594579
malenakre@gmail.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema