fbpx Biennale Cinema 2021 | The Cathedral
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

The Cathedral

Biennale College Cinema

Regia:
Ricky D’Ambrose
Produzione:
Ravenser (Graham Swon)
Durata:
87’
Lingua:
Inglese
Paesi:
USA
Anno:
2021
Interpreti:
Brian d’Arcy James, Monica Barbaro, Mark Zeisler, Geraldine Singer, William Bednar-Carter, Hudson McGuire, Henry Glendon Walter V, Robert Levey II
Sceneggiatura:
Ricky D’Ambrose
Fotografia:
Barton Cortright
Montaggio:
Ricky D’Ambrose
Scenografia:
Grace Sloan
Costumi:
Nell Simon Deanna Manno
Suono:
Maxwell di Paolo

Sinossi 

È il racconto meditativo e impressionistico di un figlio unico sull’ascesa e caduta di una famiglia americana nell’arco di un ventennio.

Commento del regista 

È un film che in qualche modo mi ossessionava dall’età di diciannove anni, quando partecipai al funerale della mia bisnonna materna e vidi due sorelle addolorarsi in modi molto diversi per la morte della loro madre, incapaci di riconciliarsi dopo tanti anni di ostilità. Questo fatto accadde nel 2006, all’incirca nel periodo in cui avevo lasciato la casa della mia infanzia a Long Island per frequentare il primo anno di college, e mi sembrò appropriato che la prima occasione in cui maturai un nuovo punto di vista sulla mia famiglia coincidesse con questa circostanza relativamente sobria, che parve segnare un momento particolarmente vuoto e deprimente nella storia della mia famiglia.
Sempre in questo periodo cominciarono a formarsi anche le mie convinzioni politiche, e qualunque nuovo punto di vista avessi maturato sulla storia della mia famiglia durante il funerale della mia bisnonna, questo si stava sviluppando insieme a una crescente consapevolezza dei cambiamenti ideologici avvenuti negli Stati Uniti da quando ero nato, sul finire degli anni Ottanta.
The Cathedral deriva da queste nozioni di storia personale e politica in costante evoluzione. È un tentativo di commemorare un tempo della mia vita – e più in generale, credo, della vita degli Stati Uniti – che inevitabilmente genera sentimenti di ogni tipo, alcuni dei quali sono più dolorosi e confusi di altri. Non ho mai pensato di fare un film che raccontasse i dissidi e le anomalie della mia famiglia, ma, piuttosto, di attingere al senso di solitudine e curiosità di un bambino solitario e ansioso che guardava fuori dalla finestra di camera sua.
Il risultato è un collage di immagini e suoni, legati ai ricordi di un ragazzo, che ritrae un quadro triste e anaffettivo di una famiglia ridimensionata, in un momento storico segnato da attese ridimensionate.

produzione/distribuzione

PRODUZIONE: Graham Swon – Ravenser Odd LLC
2264 256th Street
52556 – Fairfield, United States of America
Tel. +1 917-930-0852
graham.swon@gmail.com

UFFICIO STAMPA: Biennale College – Cinema
Tel. +39 041 2726 644
presscinema@labiennale.org
college-cinema@labiennale.org


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema