fbpx Biennale Cinema 2021 | Les choses humaines
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Les choses humaines

Fuori Concorso

Regia:
Yvan Attal
Produzione:
Curiosa Films (Olivier Delbosc), Films Sous Influence (Yvan Attal), Gaumont (Sidonie Dumas), France 2 Cinema
Durata:
138’
Lingua:
Francese
Paesi:
Francia
Interpreti:
Ben Attal, Suzanne Jouannet, Charlotte Gainsbourg, Pierre Arditi, Mathieu Kassovitz, Benjamin Lavernhe, Audrey Dana, Judith Chemla
Sceneggiatura:
Yaël Langmann, Yvan Attal
Fotografia:
Rémy Chevrin
Montaggio:
Albertine Lastera
Scenografia:
Samuel Deshors
Costumi:
Carine Sarfati
Musica:
Mathieu Lamboley
Suono:
Pierre André, Thomas Desjonquères, Jean-Paul Hurier
Nota:dal romanzo "Les choses humaines" di Karine Tuil

Sinossi

I Farel sono una super-coppia: Jean è un importante opinionista francese e sua moglie Claire una saggista nota per il suo femminismo radicale. Hanno un figlio modello, Alexandre, che frequenta una prestigiosa università americana.
Durante una breve visita a Parigi, Alexandre conosce Mila, figlia dell’amante della madre, e la invita a una festa.
Il giorno dopo, Mila sporge denuncia contro Alexandre con l’accusa di stupro, distruggendo l’armonia familiare e mettendo in moto un’inestricabile macchina mediatico-giudiziaria che presenterà verità opposte.

Commento del regista

Sono stato immediatamente toccato dal libro di Karine Tuil. Sentivo che mi riguardava e mi ha riportato alla mia storia di uomo, di figlio e di padre...
Il potere degli uomini e il suo abuso, la cecità del desiderio maschile e le sue conseguenze devastanti, la cultura dello stupro, l’area grigia del consenso, i social media, la giustizia repubblicana e il tribunale popolare che condanna senza lasciare spazio alla difesa e conduce al linciaggio.
L’intera sfida è racchiusa nella possibilità di realizzare un film che non sia manicheo, senza che ciò possa essere interpretato come un tradimento della causa delle donne / vittime.
L’idea è quella di calare il pubblico nei panni di un giurato, che in ogni momento si chiede cosa deve pensare per arrivare a fare giustizia.

Produzione/Distribuzione

PRODUZIONE 1: Olivier Delbosc – Curiosa Films
7, avenue Franklin D. Roosevelt
75008 – Paris, France
Tel. +33 1 55 34 98 08
virginie.lacaze@curiosafilms.fr

PRODUZIONE 2: Yvan Attal – Films Sous Influence
5, rue Vernet
75008 – Paris, France
Tel. +33 1 55 34 98 08
contact@filmssousinfluence.com

PRODUZIONE 3: Sidonie Dumas – Gaumont
30, avenue Charles de Gaulle
92200 – Neuilly-Sur-Seine, France
Tel. +33 1 46 43 20 00
ariane.buhl@gaumont.com

ALTRE COPRODUZIONI: France 2 Cinéma

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Adeline Falampin – Gaumont
30, avenue Charles de Gaulle
92200 – Neuilly-Sur-Seine, France
Tel. +33 1 46 43 21 80
adeline.falampin@gaumont.com

DISTRIBUZIONE ITALIANA:

UFFICIO STAMPA: Leslie Ricci, Audrey Le Pennec – La Petite Boîte
Tel. +06 10 20 18 47 (L. Ricci)
Tel. +07 86 95 92 94 (A. Le Pennec)
leslie@la-petiteboite.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema