La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

Focus contrabbasso - Dario Calderone


  • Ore
  • Sale d'Armi
  • Ingresso con biglietto

Ur, due riti per contrabbasso

 

Giorgio Netti (1963)
u, I rito (2015, 35’) prima italiana

r, II rito (2018, 21’) prima assoluta
commissione La Biennale di Venezia

 

Dario Calderone contrabbasso
Giuseppe Silvi design sonoro
con il supporto di AFK (Amsterdams Fonds voor de Kunst)

Il concerto sarà preceduto alle 19.30 da un incontro con gli artisti.

Descrizione

Il concerto diventa teatro grazie a un interprete-performer e a un ambiente sonoro scenografico nella versione amplificata di Ur, due riti per contrabbasso di Giorgio Netti, che avvicina, allontana, immerge lo spettatore nel suono e nello strumento.

Ur, due riti per contrabbasso è una riflessione dedicata a Dario Calderone sui due ruoli principali dello strumento nella storia della musica: l’intensa energia unificatrice del suo suono pedale e il basso continuo, poi diventato walking (e talking) bass, come motore nascosto di tutte le danze. Questa doppia natura è indagata qui in parallelo alla sacralità del toro in diverse culture e in particolare al mito del Minotauro, così da intrecciare tre linee di sviluppo: il suono teso come potente pulsione alla vita, l’articolazione quale inesauribile principio generativo, il labirinto come rischiosa metafora del comporre.

L’insieme dei due riti vorrebbe ricordare l’origine sacra del desiderio e un duplice lume ne ha dettato le coordinate: Stefano Scodanibbio, l’esploratore poeta di questo strumento, e Gérard Grisey, che dal vuoto della sua IV corda ha saputo generare l’intero espace acoustique.

Sale d'Armi

SESTIERE CASTELLO
CAMPIELLO TANA 2169/F, 30122 
VENEZIA
TEL +39 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica