fbpx Biennale Teatro 2020 | Leonardo Lidi - La città morta
La Biennale di Venezia

Your are here

Teatro

Leonardo Lidi - La città morta


Prima assoluta:2020
Da:Gabriele D’Annunzio
Adattamento e regia:Leonardo Lidi
Con:Christian La Rosa, Mario Pirrello, Giuliana Vigogna
Scene e luci:Nicolas Bovey
Costumi: Aurora Damanti
Sound design:Dario Felli
Arrangiamenti:Dario Felli, Paolo Casali
Assistente alla regia:Sanida Mujakovic
Elettricista e fonico:Lorenzo Maugeri
Direzione di scena:Guido Pastorino
Produzione:Teatro Stabile dell’Umbria, La Corte Ospitale

Descrizione

Chi abita la Città Morta?

Il pubblico, i quattro personaggi o le gloriose maschere del passato?

È questa la domanda che mi pongo quando analizzo il primo testo teatrale di Gabriele D’Annunzio, un tentativo fallimentare di riscrittura della Tragedia passando dal sacrificio di Ifigenia alla verità di Cassandra.

Leonardo, giovane archeologo, cerca risposte nella terra arida e polverosa illudendosi di risolvere le proprie ossessioni presenti nascondendosi nella grandezza del passato. Scava per riportare in superficie il volto di Agamennone, una faccia che possa sostituire la sua, troppo sbagliata per il pubblico.

Leonardo Lidi


Condividi su

Biennale Teatro
Biennale Teatro