La Biennale di Venezia

Your are here

Regolamento

76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

1.

La 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è organizzata dalla Biennale di Venezia e si terrà al Lido di Venezia dal 28 agosto al 7 settembre 2019. La Mostra è riconosciuta ufficialmente dalla FIAPF (Federazione Internazionale delle Associazioni di Produttori Cinematografici).

2.

La Mostra vuole favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo. Oltre alle sezioni menzionate nei paragrafi seguenti, la Mostra organizza retrospettive e omaggi a personalità di rilievo, come contributo a una migliore conoscenza della storia del cinema.

3. Selezione ufficiale

3.1 Venezia 76
Concorso internazionale di un massimo di 20 lungometraggi in prima mondiale.

3.2 Fuori Concorso
Sono presentate Fuori Concorso alcune opere significative dell’anno, per un massimo di 18 titoli, a cui si aggiungono i film prodotti nell’ambito di Biennale College – Cinema. Tra queste, lavori di autori affermati che abbiano già partecipato in precedenza alla Mostra, documentari o film nei quali la dimensione spettacolare si accompagna a forme di originalità espressiva o narrativa.  Nella fascia oraria di Mezzanotte potranno essere inoltre ospitati alcuni film Fuori Concorso, le cui caratteristiche convengano a questo particolare orario di proiezione. Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi proposti alla Mostra in prima mondiale.

3.3 Orizzonti
Concorso internazionale riservato a un massimo di 18 film, dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale, con particolare riguardo per gli esordi, gli autori emergenti e non ancora pienamente affermati, le cinematografie minori e meno conosciute, ma anche opere che si misurano con i generi e la produzione corrente con intenti d’innovazione e di originalità creativa. All’interno della sezione Orizzonti è ospitata una selezione competitiva di cortometraggi della durata massima di 20 minuti, scelti in base a criteri di qualità e originalità linguistico-espressiva. Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi e i cortometraggi proposti alla Mostra in prima mondiale.

3.4 Venezia Classici
La sezione ospita in prima mondiale una selezione dei migliori restauri di film classici realizzati nel corso dell’ultimo anno da cineteche, istituzioni culturali e produzioni di tutto il mondo, impegnate nella conservazione e valorizzazione del patrimonio cinematografico e nella riscoperta di opere del passato trascurate o sottovalutate. A completamento della sezione, possono essere presentati documentari sul cinema e su singoli autori di ieri e di oggi, in grado di offrire innovativi elementi di valutazione storico-critica.

3.5 Sconfini
La sezione, non competitiva, prevede una selezione di opere senza vincoli di genere, durata e destinazione, purché superiori ai 60 minuti. Possono farne parte film d’autore e di genere, sperimentali e d’artista, serie televisive e produzioni crossover, sino a un massimo di 10 titoli, eventualmente preceduti o accompagnati da incontri e approfondimenti con autori, interpreti e personalità del mondo dell'arte e della cultura. Sono ammesse alla selezione solo opere presentate in prima mondiale alla Mostra.

3.6 Venice Virtual Reality
È prevista la presentazione, in concorso e fuori concorso, di un massimo di 30 opere VR Storie/Esperienze Immersive di qualsiasi durata e formato (Samsung Gear, HTC Vive, Oculus GO, Oculus Rift, SONY Playstation, dispositivi tattili, AR, MR; eventuali altri formati devono essere discussi preventivamente con la Direzione della Mostra), in prima mondiale e/o internazionale. Sono presentate Fuori Concorso le opere dei team che partecipano alla terza edizione di Biennale College Cinema-VR e i film realizzati in precedenza dai team invitati a Venice Production Bridge.

4. Venice Production Bridge

Nell’ambito della Mostra è organizzato un mercato del film che, oltre a dare continuità ai servizi sviluppati in precedenza (Industry Club, Venice Gap Financing Market, Business Centre, Digital Video Library e Market Screenings), si propone come un’opportunità d’incontro e networking per tutte le categorie di professionisti coinvolti nella realizzazione di opere cinematografiche: produttori, finanziatori, distributori, agenti di vendita, fondi d’investimento pubblici e privati, banche, film commissions, broadcasters, piattaforme internet. Il Venice Production Bridge (29 agosto - 3 settembre), presenterà un’ampia selezione di progetti in fase avanzata di sviluppo e pre-finanziamento relativi a film, documentari, Virtual Reality, serie TV. Organizzerà inoltre la settima edizione di Final Cut in Venice (riservata a work-in-progress provenienti da paesi africani, Giordania, Iraq, Libano, Palestina e Siria), e la quarta edizione di Book Adaptation Rights Market.  

5. Sezioni autonome e parallele

5.1 Settimana Internazionale della Critica (SIC)
Rassegna di un massimo di 8 film – opere prime – autonomamente organizzata da una commissione nominata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) secondo un proprio regolamento.

5.2 Giornate degli Autori
Rassegna di un massimo di 12 film autonomamente promossa dall’Associazione Nazionale Autori Cinematografici (ANAC) e dall’Associazione 100 Autori secondo un proprio regolamento.

6. Giurie e Premi

Le Giurie opereranno ciascuna secondo il proprio regolamento; ai loro lavori potrà assistere, ove opportuno, il Direttore della Mostra con funzione consultiva in materia di regolamento e di prassi.

6.1 Venezia 76
Una Giuria Internazionale, composta da un massimo di 9 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, con esclusione di quante abbiano collaborato alla creazione delle opere invitate o siano interessate alla loro distribuzione, assegnerà per i lungometraggi i premi seguenti:
· Leone d'Oro per il miglior film
· Leone d’Argento - Gran Premio della Giuria
· Leone d’Argento - Premio per la migliore regia
· Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile
· Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile
· Premio per la migliore sceneggiatura
· Premio Speciale della Giuria
· Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente

È esclusa la possibilità di attribuire degli ex aequo.
Inoltre, uno stesso film non può ricevere che uno solo dei premi previsti dal Regolamento. In via eccezionale  e in un solo caso,  sentito il parere del Direttore della Mostra, la Giuria potrà premiare con la Coppa Volpi o con il Premio Marcello Mastroianni anche  un attore o un attrice di un film premiato con il Gran Premio della Giuria, il Premio per la miglior regia, il Premio Speciale della Giuria e il Premio per la migliore sceneggiatura. La suddetta deroga non può essere applicata che una sola volta nel corso della premiazione.

6.2 Orizzonti
Una Giuria Internazionale, composta da un massimo di 7 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, con esclusione di quante abbiano collaborato alla creazione delle opere invitate o siano interessate alla loro distribuzione, assegnerà - senza possibilità di ex-aequo - i premi:
· Premio Orizzonti per il miglior film
· Premio Orizzonti per la migliore regia
· Premio Speciale della Giuria Orizzonti
· Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile
· Premio Orizzonti per la migliore interpretazione femminile
· Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura
· Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio

6.3 Venezia Classici
Una Giuria composta da studenti dell’ultimo anno dei corsi di cinema delle università italiane, presieduta da una personalità del cinema e della cultura, assegnerà, senza possibilità di ex-aequo, il Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato. La Giuria potrà altresì premiare il miglior documentario sul cinema presentato all’interno della Sezione.

6.4 Premio “Luigi De Laurentiis” per un’Opera Prima
Tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni competitive della Mostra (Selezione Ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele) concorrono all’assegnazione del Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”. Una Giuria Internazionale composta da un massimo di 5 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, tra i quali un produttore, assegnerà senza possibilità di ex-aequo un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

6.5 Venice Virtual Reality
Una Giuria Internazionale, composta da 3 esponenti di spicco del mondo creativo di diversi Paesi, con esclusione di quanti abbiano collaborato alla creazione delle opere invitate o siano interessati alla loro distribuzione, assegnerà i seguenti premi senza possibilità di ex-aequo:
· Gran Premio della Giuria per la migliore opera VR immersiva
· Migliore esperienza VR immersiva per contenuto interattivo
· Migliore storia VR immersiva per contenuto lineare

6.6 Leoni d’Oro alla Carriera
Il Direttore propone al Presidente e al Consiglio di Amministrazione l’assegnazione di due Leoni d’Oro alla carriera: il primo, assegnato a un o una regista (o una figura di elevata professionalità) per il contributo offerto dall’insieme della sua opera allo sviluppo dell’arte cinematografica; il secondo a un attore o un’attrice che abbiano saputo interpretare al meglio le esigenze espressive dei registi per cui hanno lavorato, apportando nel contempo un personale contributo estetico, simbolico e autoriale all’arte della recitazione.

6.7 I produttori e i distributori dei film presentati si impegnano ad anteporre un cartello con la menzione del premio ricevuto e il logo della Biennale al momento dell’uscita in sala di ciascun film premiato.

7. Selezione delle opere

7.1 Condizioni di ammissione alla selezione
Tutte le opere presentate devono essere di produzione recente, terminate non prima dell’8 settembre 2018, e non devono essere già state presentate in alcuna altra forma e durata, nemmeno come work-in-progress, per le selezioni delle edizioni precedenti della Mostra. I registi delle opere prime o seconde (lungometraggi e cortometraggi) sono invitati a fornire informazioni relative al loro curriculum vitae secondo le modalità definita dalla submission online, per esclusive finalità di ricerca e documentazione. In nessun caso i film presentati alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica possono essere stati proiettati in pubblico. Sono escluse dalla selezione le opere già presentate in concorso o fuori concorso ad altre manifestazioni internazionali, nonché quelle diffuse su Internet. Le opere del concorso Venice VR Storie/Esperienze Immersive possono essere state presentate al pubblico solo nel loro paese d’origine o, fuori concorso, ad altre manifestazioni internazionali. Possibili deroghe alle presenti condizioni potranno essere decise a insindacabile giudizio del Direttore.

7.2 Formati ammessi
Per i film ufficialmente invitati alla Mostra, gli unici formati ammessi per la proiezione sono i seguenti:
• Digital Cinema Package – DCP
• 35mm
• Formati VR immersivi (Samsung Gear, HTC Vive, Oculus Go, Oculus Rift, SONY Playstation, dispostivi tattili, AR, MR; eventuali altri formati devono essere discussi preventivamente con la Direzione della Mostra).
Per le opere invitate nella sezione Sconfini potranno essere accettati anche formati diversi da quelli elencati sopra, purché concordati con la Direzione della Mostra.

7.3 Modalità di selezione
Il Direttore della Mostra, per quanto attiene alla selezione delle opere proposte, sarà coadiuvato da uno staff di esperti oltre che da un gruppo di corrispondenti e consulenti internazionali competenti per aree geografiche. Il Settore Cinema verbalizzerà ogni decisione.

7.4 Diritti di iscrizione
Per ogni film iscritto alla selezione della Mostra è richiesto il pagamento di una quota d’iscrizione per diritti di segreteria, pari a € 120 per i lungometraggi e per VR Storie/Esperienze Immersive e pari a € 60 per i cortometraggi. Per i film che si iscrivono dopo il 31 maggio 2019 le quote saranno rispettivamente pari a € 140 per i lungometraggi e a € 80 per i cortometraggi. Per VR Storie/Esperienze Immersive la quota di iscrizione sarà pari a € 140 per i progetti che si iscrivono dopo il 15 maggio. In nessun caso tale quota sarà rimborsata. I costi delle proiezioni di selezione organizzate fuori sede (Venezia) sono a carico dei partecipanti.

7.5 Materiali da inviare per la selezione
Per essere ammessi alla selezione, entro il 14 giugno 2019 (31 maggio 2019 per i progetti VR) è necessario:
a) compilare la scheda di pre-selezione (entry-form) online sul sito www.labiennale.org;
vedi anche la scheda di pre-selezione per i progetti VR;
b) pagare la quota d’iscrizione;
c) caricare il file del film al nostro servizio streaming, esclusivamente tramite il link che verrà indicato al momento della registrazione, o inviare alla Mostra una copia dell’opera (formati ammessi per i lungometraggi: DCP, DVD, Blu-ray disc; per i cortometraggi: solo caricamento del file). In caso di VR con contenuti interattivi si dovrà invece indicare un link da cui scaricare il file (il link deve essere valido almeno fino al 31 luglio 2019);
d) inviare una breve scheda informativa sul regista e sul film, contenente informazioni utili su sinossi, note di regia e contesto produttivo dell'opera;
e) per tutti i film di nazionalità diversa da quella italiana, si richiede di inviare per la selezione una copia sottotitolata in italiano o in inglese (compresi i film in versione originale inglese). I VR Storie/Esperienze Immersive devono essere in inglese o in lingua originale con sottotitoli inglesi.

Eventuali materiali informativi sull’opera iscritta, esclusivamente in formato elettronico, vanno inviati all’indirizzo: selection@labiennale.org.
La Mostra non è tenuta a restituire le opere inviate per la selezione salvo che queste non pervengano con rispedizione prepagata tramite servizio di consegna espressa (corriere oppure valigia diplomatica). L’eventuale restituzione dovrà comunque essere richiesta entro e non oltre il 30 settembre 2019. I materiali (work-in-progress) e le opere di cui non viene richiesta la restituzione potranno essere conferiti agli Archivi della Biennale, ai soli fini di documentazione e di studio, escludendo ogni utilizzo commerciale, a tutela degli interessi degli autori e dei produttori.

8. Opere invitate

8.1 Scheda di partecipazione
I film invitati ricevono una scheda di partecipazione da restituire debitamente compilata entro il 21 luglio 2019. La ricezione della scheda da parte della Mostra sottintende l’accettazione legale dell’invito da parte di tutti i destinatari, accettazione che viene considerata definitiva e irrevocabile.

8.2 Programma
L’invito del film deve rimanere assolutamente confidenziale fino all’annuncio del programma da parte della Mostra, pena l’esclusione dalla selezione. La programmazione generale e gli orari delle proiezioni sono di competenza esclusiva della Direzione della Mostra.

8.3 Copie
I titolari dei film invitati devono inviare entro e non oltre il 16 agosto 2019:
· 2 copie in versione originale con sottotitoli italiani (inglesi per i film italiani), per le proiezioni ufficiali di gala e anticipate per la stampa. Per VR Storie/Esperienze Immersive gli eventuali sottotitoli devono essere in inglese;
· 1 copia in versione originale, possibilmente con sottotitoli in lingua inglese, come copia di riserva (a discrezione dei presentatori);
· 1 DVD o Blu-ray disc in versione originale con sottotitoli inglesi a uso esclusivo dei servizi interni della Mostra;
Le spese di sottotitolaggio sono in ogni caso a carico dei presentatori.
Solo in casi eccezionali, che dovranno essere autorizzati per iscritto dal Direttore, la scadenza del 16 agosto 2019 potrà essere prorogata, ma qualora le copie del film non pervenissero entro il 26 agosto 2019 le proiezioni saranno annullate.
La Direzione si riserva il diritto di rifiutare copie che, al controllo dei tecnici della Mostra, risultino inadeguate a una buona proiezione pubblica.

8.4 Specifiche per la copia del film per Digital Cinema
Per il cinema digitale sono disponibili sul sito ufficiale le specifiche relative ai sistemi utilizzati alla Mostra. Specifiche per VR Storie Immersive: Samsung Gear, HTC Vive, Oculus Go, Oculus Rift, SONY Playstation, dispostivi tattili, AR, MR; eventuali altri formati devono essere discussi preventivamente con la Direzione della Mostra.

8.5 Catalogo
Tutto il materiale necessario per il catalogo della Mostra (sinossi, cast artistico e tecnico, biografia e filmografia completa del regista, fotografie del regista e di attori e scene del film in b/n e a colori, breve commento del regista sul film) dovrà pervenire al più presto e comunque non oltre il 21 luglio 2019 e dovrà riportare l’indicazione “Materiale per redazione catalogo”.

8.6 Materiale promozionale per la stampa
I titolari delle opere invitate dovranno inviare, entro il 19 agosto 2019, i materiali promozionali (press book, immagini digitali del film e del regista, materiale video, audio clip, eccetera) per la distribuzione alla stampa e ai potenziali acquirenti. Il materiale di pubblicità e promozione dovrà tassativamente riportare l’indicazione “Film selezionato per la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica” e la dizione “Prima mondiale”.

8.7 Logo ufficiale
Ogni forma di propaganda dopo l’annuncio del programma da parte della Mostra dovrà, per esplicito impegno dei presentatori, indicare la partecipazione alla 76. Mostra con il logo ufficiale predisposto e fornito dalla Biennale di Venezia. I film vincitori di un premio dovranno riportare altresì l’indicazione del riconoscimento ottenuto secondo la grafica ufficiale predisposta e fornita dalla Biennale di Venezia.

9. Trasporti e Assicurazione

9.1 Spese di trasporto
Le spese relative al trasporto dei film dal luogo d’origine alla sede della Mostra e ritorno (comprese le eventuali spese di trasporto dall’aeroporto al Lido di Venezia e tutte le operazioni doganali per gli arrivi dai Paesi extra UE) sono a carico dei presentatori.

9.2 Indirizzi
Per i film in DCP e in 35mm i presentatori dovranno contattare preventivamente il Settore Cinema per richiedere le istruzioni per la spedizione (print.traffic@labiennale.org).  Le copie dei film in DVD e Blu-ray disc, nonché tutti i materiali per la selezione spediti per corriere o posta devono essere inviati direttamente all’indirizzo della Mostra:

La Biennale di Venezia - Settore Cinema
76. MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA
Ca’ Giustinian - San Marco 1364/a, 30124 Venezia
Tel. +39 041 5218878 / Fax +39 041 5218854
E-mail Cinema@labiennale.org
www.labiennale.org

Dal 27 maggio al 13 settembre 2019 il recapito è:
La Biennale di Venezia - Settore Cinema
76. MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA
Palazzo del Cinema, Lungomare Marconi - 30126 Lido di Venezia
Tel. +39 041 5218878 / Fax +39 041 5218854

9.3 Trasporto del materiale pubblicitario
Le spese di trasporto del materiale pubblicitario, informativo e fotografico relativo ai film sono a carico dei presentatori, dal luogo d’origine alla sede della Biennale o della Mostra, comprese tutte le operazioni doganali per gli arrivi dai Paesi extra UE. Il materiale pubblicitario inviato alla Mostra non verrà restituito.

9.4 Assicurazione del trasporto
È a carico dei presentatori la copertura assicurativa inerente al trasporto di andata e ritorno dei film e del materiale stampa.

9.5 Assicurazione alla Mostra
La Biennale garantisce la copertura assicurativa contro tutti i rischi per il periodo di giacenza dei film presso la Mostra. Il valore assicurativo dei film non potrà comunque eccedere il costo di laboratorio di una copia standard. Inoltre saranno prese tutte le misure necessarie per proteggere il diritto d’autore delle opere affidate alla Mostra, in ottemperanza alle disposizioni della FIAPF relative alla protezione dalla pirateria.

10. Copie per l’Archivio
 

10.1 Donazione all’Archivio
Gli autori e i produttori dei film presentati alla Mostra sono invitati a fare dono di una copia dell’opera, che sarà depositata presso l'Archivio Storico delle Arti Contemporanee della Biennale (ASAC) e destinata a esclusivi fini di studio e di documentazione, escludendo ogni utilizzo commerciale a tutela degli interessi degli autori e dei produttori. Inoltre, gli autori e i produttori di tutti i film premiati devono obbligatoriamente depositare presso l'ASAC una copia dell’opera almeno su supporto digitale Digibeta, in alta definizione, completa del logo ufficiale, dell’indicazione della relativa sezione e dei premi vinti dal film alla 76. Mostra.

10.2 Conservazione delle opere
Le copie depositate saranno conservate presso l’ASAC ai soli fini di documentazione e di studio, escludendo ogni utilizzo commerciale a tutela degli interessi degli autori e dei produttori.

11. Norme di carattere generale

La partecipazione alla Mostra comporta il rispetto del presente Regolamento. È responsabilità di produttori, distributori o altri soggetti che presentano il film garantire di essere legittimamente autorizzati a iscrivere il film alla Mostra.
Il Direttore della Mostra ha il diritto di dirimere tutti i casi non previsti dal presente Regolamento, nonché di derogare al Regolamento stesso in casi particolari e ben motivati. Per ogni eventuale contestazione sull’interpretazione dei singoli articoli del Regolamento fa fede il testo originale redatto in lingua italiana.

Biennale Cinema
Biennale Cinema