fbpx Biennale Cinema 2021 | Nuestros días más felices
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Nuestros días más felices

Biennale College Cinema

Regia:
Sol Berruezo Pichon-Rivière
Produzione:
RITA CINE (Laura Mara Tablón)
Durata:
100’
Lingua:
Spagnolo
Paesi:
Argentina
Anno:
2021
Interpreti:
Matilde Creimer Chiabrando, Lide Uranga, Antonella Saldicco, Cristián Jensen, Claudio Martínez Bel
Sceneggiatura:
Sol Berruezo Pichon-Rivière, Laura Mara Tablón
Fotografia:
Gustavo Schiaffino
Montaggio:
Lorena Moriconi
Scenografia:
Ángeles Frinchaboy
Costumi:
Paloma Donnini
Musica:
Leo Ghernetti
Suono:
Mercedes Gaviria Jaramillo, Marcos Canosa

Sinossi

Agatha, settantaquattro anni, ha con il figlio Leonidas, trentasei anni, un legame simbiotico: la donna non si è più innamorata e Leonidas non osa costruirsi una vita al di fuori delle mura di casa. Un giorno Agatha si sveglia e si ritrova all’improvviso nel suo corpo di bambina di otto anni. Dopo aver bruscamente tagliato i legami con il mondo esterno per paura di dover dare spiegazioni, l’unica soluzione di Agatha sarà chiamare Elisa, la figlia di trentotto anni, che sebbene sia indipendente ormai da molto tempo, tornerà a casa per curare le ferite rimaste ancora aperte.

Commento della regista

La vecchiaia come un ritorno all’infanzia e alla dipendenza fisica ed emotiva. La paura di tutta una vita: morire soli. Giocare con questa paura, afferrarla, rimuoverla, poi presentarla in una situazione surreale. Esplorare i legami familiari e i loro limiti: fino a che punto io esisto al di fuori dei miei genitori e del contesto familiare? Cosa succederà quando moriranno i miei genitori? Oppure, dal punto di vista dei genitori: cosa succederà quando i miei figli saranno cresciuti e non ci sarà più bisogno che io me ne prenda cura e provveda a loro? Quando potrò riprendermi la vita? E se ci riuscirò, sarà ormai troppo tardi? Tre protagonisti che non sono riusciti a portare avanti la loro vita, che non hanno trovato, o non osano, guardare in faccia la felicità: quel sentimento sfuggente cui dedichiamo tutta la vita per cercare di afferrarlo.

produzione/distribuzione

PRODUZIONE: Laura Mara Tablón – Rita Cine
Carlos Calvo 3876
1230, Buenos Aires, Argentina
Tel. +54 91159365753
lautablon@gmail.com
http://www.ritacine.com.ar

UFFICIO STAMPA 1: Biennale College – Cinema
Tel. +39 041 2726 644
presscinema@labiennale.org
college-cinema@labiennale.org

UFFICIO STAMPA 2: Press Les piquantes
Press@lespiquantes.com
Alexandre Faussier & Fanny Garancher


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema