fbpx Biennale Danza 2022 | Saburo Teshigawara - Petrushka
La Biennale di Venezia

Your are here

Danza

Saburo Teshigawara - Petrushka


Anno / Durata:2022, 60' (prima assoluta)
Regia e disegno luci:Saburo Teshigawara
Collaborazione artistica:Rihoko Sato
Costumi:Saburo Teshigawara, Rihoko Sato
Musiche a cura di:Saburo Teshigawara
Danzatori:Saburo Teshigawara, Rihoko Sato
Produzione:KARAS
Inizialmente in scena nel giugno 2017 presso:KARAS APPARATUS (Tokyo, Japan)
Nota:Dopo lo spettacolo seguirà una conversazione con gli artisti

 

Descrizione

Ho modificato la nota, classica vicenda di Petruška in modo da esprimere, attraverso la forma di una bambola, il tormento umano e lo sconforto che sono inseparabili dalla pelle e dalla carne. Questo fa assumere al tutto una tonalità più scura e ironica, tuttavia intendo anche concentrarmi su dove risiede la bellezza. Quanto a dove si trovi la bellezza desiderata, questo luogo non è visibile. Forse è quella sensazione simile al dolore che sentiamo dietro agli occhi. Si può forse proiettarla sul lato opposto dell’ironia. Percepiamo la bellezza quando i fenomeni, la materia e gli esseri viventi vengono proiettati sui nostri “occhi della disperazione”, mostrandoci attraverso il loro movimento misterioso una bellezza che va oltre la nostra normale comprensione. Credo che lo “sconforto” sia ciò che ci dà forza. Si trova all’origine del nostro desiderio di gioia, esso emerge dalla delusione. L’ironia, una forma d’intelligenza, ricerca l’arte. Là esiste la possibilità che il corpo sia libero dal disagio. La musica ri-costruita renderà il vostro senso dell’equilibrio ancora più instabile, e vi aiuterà a vedere ciò che non avete visto prima.
Attraverso questa creazione vengono tese corde potenti e riservate.

 


Condividi su

Biennale Danza
Biennale Danza