fbpx Biennale Architettura 2021 | Merve Bedir; Sampson Wong
La Biennale di Venezia

Your are here

Merve Bedir; Sampson Wong

Unsettled Urbanism


  • MAR - DOM
    22/05 > 31/07
    11.00 - 19.00

    01/08 > 21/11
    10.00 - 18.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Merve Bedir (Turchia, 1980) della Hong Kong University (Hong Kong, 1911), Sampson Wong (Hong Kong, 1985) dell’Add Oil Collective (Hong Kong, 2014)

SITO UFFICIALE

Descrizione

La città di Hong Kong è uno spazio di grande interazione e movimento collettivo, un sistema aperto e distribuito che è giovane, fluido e senza forma. Unsettled Urbanism identifica i tre aspetti principali della città in movimento: “Be Water”, il movimento e la strategia delle persone che definiscono uno spazio pubblico fluido; “Transformed typology”, le tipologie architettoniche e gli spazi che sono stati completamente trasformati dall’uso delle persone; e “ Technology as affordance”, la fusione di sfere fisiche e digitali che consentono un’altra esperienza e produzione dello spazio urbano. Le interpretazioni emergenti di questa città mostrano in che modo flessibilità, fluidità e apertura offrano la possibilità di un’altra urbanistica non statica e deterministica. Questa installazione apre interrogativi sul contratto spaziale in cui la progettazione dello spazio dovrebbe essere implementata, su come viene creata l’intelligenza spaziale collettiva, su come la città viene vissuta nuovamente e sul continuo divenire della città e del pubblico.

Crediti di produzione

Ricerca inquadramento teorico: Merve Bedir e Sampson Wong
Disegni: chongsuen, Monique Wong, Nicole Lau, Jennifer Yip, Merve Bedir
Video (uso di applicazioni mobile): Sampson Wong.

La prima iterazione del Unsettled Urbanism è stata prodotta per la mostra 12 Cautionary Urban Tales a Matadero, Madrid, con generosa agevolazione dal curatore della mostra Ethel Baraona Pohl


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura