fbpx Biennale Architettura 2021 | Superflux
La Biennale di Venezia

Your are here

Superflux

Refuge for Resurgence


  • MAR - DOM
    22/05 > 31/07
    11.00 - 19.00

    01/08 > 21/11
    10.00 - 18.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Anab Jain (India/Regno Unito, 1976) e Jon Ardern (Regno Unito, 1978) di Superflux, Londra, (Regno Unito, 2009) in collaborazione con Sebastian Tiew (Malesia, 1994)

SITO UFFICIALE

Descrizione

Dopo essere sopravvissuta al repentino passaggio della Terra a un clima precario, una comunità multi-specie si riunisce tra le rovine devastate della modernità per trovare nuovi modi di vivere insieme. Lavorare insieme per forgiare un mondo nuovo sulle rovine fumanti di quello vecchio. Lavorare insieme per creare forme durature di condivisione e sopravvivenza. Lavorare insieme per far rivivere questa Terra, questa Terra, un tempo luogo di ordine e controllo. Umani, animali, uccelli, piante, muschi e funghi si raccolgono attorno a una speranza comune. Una speranza nella vita che resta. Una speranza nella rinascita della vita che sottile avvolge questa roccia, tingendone di blu e verde la superficie, mentre gira all’impazzata nell’immensa oscurità. Refuge for Resurgence è un banchetto multi-specie ambientato dopo la fine del mondo. La scena, incentrata attorno un maestoso tavolo di quercia, mette a nudo una conversazione tra la paralisi generata dalla paura e l’audacia che nasce dalla speranza.

Biennale Sneak Peek

Image 1 – How will we live together?
A glimpse into a new way of living, rebuilt with the remnants of what went before. A celebration of our undeniable interdependence with all life cohabiting the planet we call home.

 

Image 2 – Sneak peek of the project
An invitation for a more than human future, a symbolic home where all species prosper with resilience, adaptation, and hope.

CON IL SUPPORTO AGGIUNTIVO DI

The European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 870759
British Council

Crediti di produzione

Gareth Huw Lewis, Classic Watercraft
Ed Lewis, Leanne Fischler, Matt Edgson, Nicola Ferrao, Miranda King,Wild e King


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura