fbpx Biennale Cinema 2021 | The Lost Daughter
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

The Lost Daughter

Venezia 78 Concorso

Regia:
Maggie Gyllenhaal
Produzione:
Endeavor Content, Samuel Marshall Films, Pie Films, Maggie Gyllenhaal
Durata:
121’
Lingua:
Inglese
Paesi:
Grecia, Usa, Regno Unito, Israele
Interpreti:
Olivia Colman, Jessie Buckley, Dakota Johnson, Ed Harris, Peter Sarsgaard, Paul Mescal, Dagmara Dominczyk, Alba Rohrwacher
Sceneggiatura:
Maggie Gyllenhaal
Fotografia:
Hélène Louvart
Montaggio:
Affonso Gonçalves
Scenografia:
Inbal Weinberg
Costumi:
Edward K. Gibbon
Musica:
Dickon Hinchliffe
Suono:
Leslie Shatz
Effetti visivi:
Solon Giannoutsos
Nota:dal romanzo "La figlia oscura" di Elena Ferrante

Sinossi

Sola in una località di mare, Leda osserva ossessivamente una giovane madre e la figlia in spiaggia. Turbata dalla complicità del loro rapporto (e dalla loro famiglia, chiassosa e sinistra), Leda è sopraffatta dai ricordi legati allo sgomento, allo smarrimento e all’intensità della propria maternità. Un gesto impulsivo catapulta Leda nello strano e minaccioso universo della sua stessa mente, in cui è costretta a fare i conti con le scelte anticonformiste fatte quando era una giovane madre e con le loro conseguenze.

Commento della regista

Quando ho letto il romanzo La figlia oscura, mi sono sentita pervadere da una sensazione tanto strana e dolorosa quanto innegabilmente vera. Una parte nascosta della mia esperienza di madre, compagna e donna stava trovando voce per la prima volta. E ho pensato a come fosse entusiasmante e pericoloso dare vita a un’esperienza come quella non nella quiete e nella solitudine della lettura, ma in una stanza piena di esseri umani dotati di vita pulsante e sensazioni. Come ci si sente a essere seduti accanto alla propria madre, al proprio marito, alla propria moglie o figlia nel momento in cui sentimenti ed esperienze comuni a lungo taciuti, trovano invece voce? Ovviamente esiste una sorta di sgomento e pericolo nel relazionarsi a qualcuno alle prese con cose che ci sono state dipinte come vergognose o sgradevoli. Ma quando quelle esperienze vengono portate sullo schermo, esiste anche la possibilità di trovare conforto: se qualcun altro formula quegli stessi pensieri e prova quelle stesse sensazioni, forse non si è soli. Questa è una parte della nostra esperienza che di rado trova espressione e, quando ciò accade, è per lo più attraverso l’aberrazione, la dissociazione o il sogno.

Produzione/Distribuzione

PRODUZIONE 1: Endeavor Content
9560 Wilshire Blvd.
CA 90212 – Beverly Hills, United States of America
Tel. +1 3102704900
ecfilmsalesinfo@endeavorcontent.com

PRODUZIONE 2: Charles Dorfman – Samuel Marshall Films
22 Manchester Square
W1U 3PT – London, United Kingdom
Tel. +44 (0)20 7725 1200
info@samuelmarshallfilms.com

PRODUZIONE 3: Talia Kleinhendler, Osnat Handelsman-Keren – Pie Films
16 Hanatsiv St.
6701806 – Tel Aviv, Israel
Tel. +972 546898892
talia@piefilms.co.il

PRODUZIONE 4: Maggie Gyllenhaal

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Deb McIntosh – Endeavor Content
9560 Wilshire Blvd.
CA 90212 – Beverly Hills, United States of America
Tel. +1 3102704900
dmcintosh@endeavorcontent.com

DISTRIBUZIONE ITALIANA: Antonio Medici – BIM Distribuzione
Via Magalotti 15
00197 – Roma, Italia
Tel. +39 063231057
gbruno@bimfilm.com

UFFICIO STAMPA: Paul Saunter & Emma Mason - DDA
192-198 Vauxhall Bridge Road
SW1V 1DX – London, United Kingdom
TheLostDaughter@ddapr.com

UFFICIO STAMPA ITALIANA:  Alessandro Russo, Federico Biagioni, Federica Aliano – US Ufficio Stampa
Via Giovanni Pierluigi Da Palestrina 47
00193 – Roma, Italia
Mob (1). +39 349 3127219 (A. Russo)
alerusso@alerusso.it
Mob (2). +39 320 7440489 (F. Biagioni)
digital@us-ufficiostampa.it
Mob (3). +39 393 9435664 (F. Aliano)
segreteria@us-ufficiostampa.it


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema