fbpx Biennale Cinema 2021 | Qui rido io
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Qui rido io

Venezia 78 Concorso

Regia:
Mario Martone
Produzione:
Indigo Film (Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori), Rai Cinema, Tornasol (Mariela Besuievsky)
Durata:
133’
Lingua:
Dialetto napoletano, italiano
Paesi:
Italia, Spagna
Interpreti:
Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell'Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta, Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato, Iaia Forte, Roberto Caccioppoli, Greta Esposito, Nello Mascia, Gigio Morra
Sceneggiatura:
Mario Martone, Ippolita di Majo
Fotografia:
Renato Berta
Montaggio:
Jacopo Quadri
Scenografia:
Giancarlo Muselli, Carlo Rescigno
Costumi:
Ursula Patzak
Suono:
Alessandro Zanon
Effetti visivi:
Rodolfo Migliari

Sinossi

Agli inizi del Novecento, nella Napoli della Belle Époque, splendono i teatri e il cinematografo. Il grande attore comico Eduardo Scarpetta è il re del botteghino. Di umili origini, si è affermato grazie alle sue commedie e alla maschera di Felice Sciosciammocca. Il teatro è la sua vita e attorno a questo gravita anche tutta la sua singolare famiglia, composta da mogli, compagne, amanti, figli legittimi e illegittimi, tra cui Titina, Eduardo e Peppino De Filippo. Nel 1904, al culmine del successo, Scarpetta si concede un pericoloso azzardo: realizza la parodia de La figlia di Iorio, tragedia del più grande poeta italiano del tempo, Gabriele D’Annunzio. La sera del debutto in teatro si scatena un putiferio: la commedia viene interrotta tra urla e fischi e Scarpetta finisce con l’essere denunciato per plagio dallo stesso D’Annunzio. Inizia così la prima storica causa sul diritto d’autore in Italia.
Gli anni del processo saranno logoranti per lui e per tutta la sua famiglia. Tutto nella vita di Scarpetta sembra andare in frantumi, ma con un numero da grande attore saprà sfidare il destino e vincere la sua ultima partita.

Commento del regista

Per tutta la vita il grande Eduardo De Filippo non volle mai parlare di Scarpetta come padre ma solo come autore teatrale. Quando suo fratello Peppino lo ritrasse spietatamente in un libro autobiografico, Eduardo gli levò il saluto per sempre. Venne intervistato poco tempo prima di morire da un amico scrittore: “Ormai siamo vecchi, è il momento di poterne parlare: Scarpetta era un padre severo o un padre cattivo?”. La risposta fu ancora sempre e solo questa: “Era un grande attore”. Qui rido io è l’immaginario romanzo di Eduardo Scarpetta e della sua tribù.

Produzione/Distribuzione

PRODUZIONE 1: Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori – Indigo Film
Via Torino 135
00184 – Roma, Italia
Tel. +39 06 77250255
info@indigofilm.it
http://www.indigofilm.it

PRODUZIONE 2: Rai Cinema
Piazza Adriana 12
00193 – Roma, Italia
Tel. +39 0633179601
anna.pomara@raicinema.it
http://www.raicinema.rai.it

PRODUZIONE 3: Mariela Besuievsky – Tornasol
C/ De la Princesa, 25 Floor 4ª – Office 7
28008 – Madrid, Spain
Tel. +34 911023024
tornasol@tornasolmedia.com
http://www.tornasolmedia.com

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Gaetano Maiorino – True Colours
Largo Italo Gemini 1
00161 – Roma, Italia
Tel. +39 0637352334
gaetano@truecolours.it
http://www.treucolours.it

DISTRIBUZIONE ITALIANA: Sonia Dichter – 01 Distribution
Piazza Adriana 12
00193 – Roma, Italia
Tel. +39 0633179601
soniapisana.dichter@raicinema.it
http://www.01distribution.it

UFFICIO STAMPA INTERNAZIONALE: Gloria Zerbinati
Tel. +33 (0)7 86 80 02 82
gloria.zerbinati@gmail.com

UFFICIO STAMPA ITALIANA: Manuela Cavallari – Fosforo
Via Nicolò Piccolomini 1
00165 – Roma, Italia
Tel. +39 0683795469
manuela.cavallari@fosforopress.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema