fbpx Biennale Danza 2020 | Film: La Chana
La Biennale di Venezia

Your are here

Danza

Film: La Chana



Spagna, 2016, 83’

 

regista e produttore Lucija Stojevic
produttore, relazioni e coinvolgimento del pubblico Deirdre Towers
coproduttori Susan Muska, Greta Olafsdottir
produttore associato, consulenza e coordinamento Beatriz del Pozo
produttore associato Guri Scotford
coordinatore della produzione Sandra Olsina
documentarista e assistente regista Lucia Sances
direttore della fotografia Samuel Navarrete
montatore Domi Parra
missaggio Nicolas Liebing
compagnia di produzione Noon Films S.L. (www.noon-films.com), Barcelona, Spain
in coproduzione con Bless Bless Productions, Reykjavik, Iceland and New York, USA, RTVE
in collaborazione con TV3
con il sostegno di Generalitat de Catalunya – Institut de Cultura, Icelandic Film Center

La Chana è un lungometraggio documentaristico che conduce il pubblico dentro al cuore e alla mente della Chana, la danzatrice autodidatta Antonia Santiago Amador, nata a Hospitalet de Llobregat (Barcellona, 1946), star del flamenco negli anni sessanta e settanta, colta nel momento in cui tornò in scena per un’esibizione finale dopo una pausa di due decenni. Al culmine della carriera, di colpo si dileguò dalle scene. Qui rivela il segreto dietro questa sparizione: per diciotto anni era stata vittima di abusi domestici per mano del suo primo marito, il chitarrista gitano Miguel da Santander. E il secondo marito Felix, poi, non approvava che si esibisse. Nel racconto drammatico sul processo e sul potere della creatività, sull’invecchiare, perseverare e reinventarsi, la Chana riassume le contraddizioni della sua vita tra l’artista di talento in teatro e la donna dietro le quinte.

Arsenale - Spazio Marceglia

SESTIERE CASTELLO
CAMPO DELLA TANA 2169/F
30122 VENEZIA
TEL. 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Danza
Biennale Danza