fbpx Biennale Musica 2020 | Pasquale Iannone, pianoforte
La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

Pasquale Iannone, pianoforte


Pianoforte:Pasquale Iannone

Descrizione

Pianista di raffinata sensibilità, Pasquale Iannone completa il ciclo pianistico in programma quest’anno accostando la Sinfonia n. 7 di Beethoven, ancora nella trascrizione di Liszt, alle Françoise Variationen che accompagnano Donatoni per oltre un decennio, testimonianza dell’evoluzione del suo tormentato percorso artistico.
Le quarantanove Françoise Variationen sono state composte da Donatoni a più riprese tra il 1983 e il 1996. La Françoise del titolo è Françoise Peri, moglie del critico cinematografico Aldo Tassone, che aveva chiesto a Donatoni un foglietto manoscritto da incorniciare. Le variazioni sono organizzate in cicli di sette variazioni ciascuno, eseguibili anche separatamente; ogni singola variazione dura circa un minuto e si concentra su un aspetto del pianismo. Il primo ciclo (1-7) offre il materiale di base per un processo prospettico di variazione della variazione, per cui il materiale del numero 1 sarà poi quello del numero 8, quello del numero 2 diverrà quello del numero 9 e così via. Il primo blocco di ventotto variazioni risale al 1983.


Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica