fbpx Biennale Architettura 2021 | Mabe Bethônico
La Biennale di Venezia

Your are here

Mabe Bethônico

StoneStatements Editions


  • MAR - DOM
    22/05 > 31/07
    11.00 - 19.00

    01/08 > 21/11
    10.00 - 18.00
  • Padiglione Centrale
  • Ingresso con biglietto

Mabe Bethônico (Brasile, 1966) in collaborazione con Elaine Ramos (Brasile, 1974), Enrique Fontanilles (Spagna, 1951), Gilles Eduar (Brasile, 1958), Gisa Bustamante (Brasile, 1963), Hannah Stewart (Regno Unito, 1992), Jônio Bethônico (Brasile, 1973), NASK (Svizzera, dal 2012) di Nadja Zimmermann (Svizzera, 1980) e Skander Najar (Svizzera, 1973), Rodrigo Martins (Brasile, 1986)

SITO UFFICIALE

Descrizione

StoneStatement Editions vede le pietre e le rocce come elementi della vita della Terra, parte di un complesso sistema vivente malgrado appaiano inanimate e disponibili all’estrazione. L’opera assume la forma di un concept editoriale che funge da geomediatore e consiste nell’annuncio di cinque titoli di libri. Si tratta di volumi immaginati, desiderati e suggeriti, che contengono rilevanti importanti domande in merito al rapporto degli esseri umani con le pietre, da elaborare e discutere ulteriormente. Gli annunci sono fotografie di copertine di libri, poster e schermi. Il progetto si propone di attribuire a pietre e rocce—che siano ghiaia o montagne—un nuovo significato, trasformando cosi la visione che ne ha il genere umano di materiale da estrazione inerte e senza capacità di agire. L’installazione StoneStatements Editions, che in fin dei conti non è poi così fittizia, intende avviare un dibattito, stimolando nuove idee che mettano in discussione il rapporto dell’uomo con le pietre e con i minerali in generale, in modo da far emergere questa relazione problematica rendendola visibile al pubblico.

Biennale Sneak Peek

This project was constructed collaboratively with designers, artists, architects, conservators, who have contributed in constructing this editorial project entitled StoneStatements editions. Idealized as a platform from where artist Mabe Bethônico gathers multiple voices, the aim is to construct a critical territory from where to address “stones, rocks, pebbles and mountains”, beyond economic implications and beyond the description of their chemical compounds. The announced titles are manifests to be written allowing relations to mineralogical elements, by questioning extraction and reconsidering connections, vocabulary and value.

CON IL SUPPORTO AGGIUNTIVO DI

ESAAA [École Supérieure d’Art Annecy Alpes]
Subventionné par la Ville de Genève

Crediti di produzione

Artista: Mabe Bethônico
Collaboratori: Elaine Ramos, Enrique Fontanilles, Gilles Eduar, Hannah Stewart, Gisa Bustamante, Jônio Bethônico, NASK, Rodrigo Martins, Victor Galvão
Un ringraziamento a: Camille Garnier, Emilie-Cerise Pelloux, Emily Eliza Scott, Flavia Peluzzo, Gaël Paradis, Galeria Celma Albuquerque, Júlio Landmann, Galeria Marilia Razuk, Joerg Bader, Júlio Landmann, Lara Bethônico, Philippe Thaize, Sonia Pérez, Stéphane Sauzedde, Tomás Bethônico e tutti i Collaboratori

Padiglione Centrale
Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura