fbpx Biennale Arte 2019 | Soham Gupta
La Biennale di Venezia

Your are here

Soham Gupta

1988, India


  • Arsenale
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00

    VEN - SAB FINO AL 5/10
    10.00 - 20.00

    Giardini
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00
  • Padiglione Centrale / Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Nei suoi ritratti spettrali, Soham Gupta getta luce sulla vita notturna di Calcutta rivelando le condizioni in cui vivono gli abitanti più vulnerabili della città. Nella sua serie Angst seguiamo queste figure notturne che si muovono nei rispettivi mondi divenendo personaggi vividi nell’immaginazione del fotografo. Gupta considera i suoi ritratti come il risultato di un processo collaborativo fondato su interazioni intime che vedono lui e i suoi soggetti confidarsi a vicenda. Il fotografo avverte un’affinità istintiva con gli emarginati; cammina in mezzo a loro, si identifica con le loro sofferenze e difficoltà. Dopo avere trascorso del tempo con ognuno, redige una biografia delle loro storie di molestie sessuali, abusi domestici e abbandono. Rifiutando la posizione strumentale o voyeuristica associata al documentario, le fotografie di Gupta infondono una potenza espressiva nei soggetti inermi. Le fotografie non sono tanto la documentazione di una città e dei suoi abitanti, ma piuttosto l’espressione di uno stato psicologico radicato in qualcosa di più essenziale. Un senso di vulnerabilità e solitudine è inframmezzato da momenti di gioia e spontaneità. Se in fotografia le grida e le sofferenze agonizzanti sono ridotte al silenzio, le immagini di Gupta esprimono in maniera vivida le varie sfumature di umanità visibili soltanto di notte.

Padiglione Centrale / Arsenale

Condividi su

Biennale Arte
Biennale Arte