fbpx Biennale Arte 2022 | Simone Fattal
La Biennale di Venezia

Your are here

Simone Fattal

1942, Siria


  • MAR - DOM
    23/04 > 25/09
    11.00 - 19.00

    27/09 > 27/11
    10.00 - 18.00
  • Padiglione Centrale
  • Ingresso con biglietto

Nata a Damasco, l’artista e scrittrice Simone Fattal è cresciuta in Libano e ha studiato filosofia presso l’École des lettres di Beirut e la Sorbona di Parigi. Ritornata a Beirut nel 1969, si trasferisce in un piccolo atelier dove vive e realizza dipinti e sculture. Nel 1980, mentre in Libano imperversa la Guerra civile, Fattal si trasferisce a Sausalito, in California, insieme alla compagna Etel Adnan, poetessa e pittrice. Qui fonda la Post-Apollo Press, una casa editrice che si dedica a opere letterarie innovative e sperimentali. Nel 1988 Fattal torna nuovamente a dedicarsi all’arte realizzando sculture che spesso appaiono come appena rinvenute da un antico sito archeologico. Esse rivelano un’esigua quantità di dettagli: due grandi colonne rappresentano le gambe, un elemento di raccordo in argilla diventa il busto o la testa, mentre una leggera inclinazione laterale accenna un gesto. Le sue sculture obbediscono a una trasformazione dello spirito umano in una forma materiale, allo stesso tempo inseguendo e negando un’essenza di fondo. Per Il latte dei sogni, Fattal presenta un’installazione nel Giardino delle Sculture situato all’interno del Padiglione Centrale e progettato dal celebre architetto Carlo Scarpa. L’installazione include Adam and Eve (2021), la fusione in bronzo di una delle sue prime sculture in ceramica. L’artista ha anche realizzato tre nuove sculture: due in ceramica e una in bronzo, nella quale convivono motivi astratti e forme umane. 

Melanie Kress

Padiglione Centrale
Vedi su Google Maps

Condividi su

Share on FacebookShare on TwitterShare on LinkedINSend via WhatsApp
Biennale Arte
Biennale Arte