fbpx Biennale Arte 2019 | Zanele Muholi
La Biennale di Venezia

Your are here

Zanele Muholi

1972, Repubblica del Sudafrica


  • Arsenale
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00

    VEN - SAB FINO AL 5/10
    10.00 - 20.00

    Giardini
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00
  • Padiglione Centrale / Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Nota per l’opera Faces and Phases (2006-in corso), un archivio in evoluzione che raccoglie ritratti di donne lesbiche nere del Sudafrica, Zanele Muholi è una fotografa che combatte con passione contro il silenzio imposto e l’invisibilità. L’artista, che preferisce essere definita un’‘attivista visiva’, è tra i fondatori del Forum for the Empowerment of Women e di Inkanyiso, una piattaforma dedicata all’attivismo queer e visivo.

L’importanza dell’autorappresentazione è fondamentale per Somnyama Ngonyama, Hail the Dark Lioness (2012-in corso), una serie (che non cerca di piacere a tutti i costi) di autoritratti che l’artista intende trasformare in 365 immagini che immortalano un anno di vita di una donna lesbica nera in Sudafrica. La serie comprende anche opere – esposte all’Arsenale – in cui l’artista cerca lo sguardo dello spettatore con aria di sfida o in modo diretto, e stampe alla gelatina d’argento di formato più piccolo, in mostra nel Padiglione Centrale.

Padiglione Centrale / Arsenale

Condividi su

Biennale Arte
Biennale Arte