fbpx Biennale Arte 2022 | Shuvinai Ashoona
La Biennale di Venezia

Your are here

Shuvinai Ashoona

1961, Kinngait


  • MAR - DOM
    23/04 > 25/09
    11.00 - 19.00

    27/09 > 27/11
    10.00 - 18.00
  • Padiglione Centrale
  • Ingresso con biglietto

L’artista inuk Shuvinai Ashoona realizza disegni fantastici che uniscono visioni surreali a rappresentazioni della vita contemporanea degli Inuit, rovesciando gli stereotipi culturali e cogliendo i drammatici cambiamenti vissuti recentemente dalla comunità. Ashoona crea i propri lavori ai Kinngait Studios, cooperativa di artisti gestita dalla comunità locale, fondata nel 1959 come ramo artistico della West Baffin Eskimo Cooperative. Gli esseri umani che popolano scene domestiche e ordinarie dei suoi disegni a penna e matita sono accompagnati da sirene, ibridi umano-animale e creature marine fantastiche. I dettagli surreali accennano a forze spirituali, cosmologiche e fantasmatiche che coesistono in un delicato equilibrio con il quotidiano. Nei due nuovi lavori qui presentati (entrambi del 2021), umani e animali convivono e si fondono insieme. In un disegno, una donna con becco e mani palmate da ornitorinco è sdraiata sulla banchisa mentre un tricheco munito di tentacoli e con addosso un poncho fronteggia la sua immagine riflessa. Nell’altro, figure umane appaiono ambigue, mentre passeggiano accanto a creature chimeriche o ne assumono il travestimento. La fusione di esperienza sociale, iconografia fantastica e composizione narrativa realizzata da Ashoona è permeata dallo scavo surrealista del subconscio e offre una visione vivida e fantasmagorica della vita nella comunità dell’artista.

Ian Wallace

Padiglione Centrale
Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Arte
Biennale Arte