fbpx Biennale Teatro 2022 | Giacomo Garaffoni - Veronica
La Biennale di Venezia

Your are here

Teatro

Giacomo Garaffoni - Veronica


Testo:Giacomo Garaffoni
Regista:Federica Rosellini
Performers:Serena Dibiase, Nico Guerzoni, Elena Rivoltini, Federica Rosellini, Martina Ruggeri
Sound direction:Nicola Ratti
Assistant Director:Elvira Berarducci
Produzione:La Biennale di Venezia
In collaborazione con:Piccolo Teatro Di Milano – Teatro D’europa
Vincitore:Biennale College Teatro Autori Under 40 (2021-2022)
Nota:Mise en lecture

Descrizione

Un gruppo di giovani donne diventa una comunità, all’indomani della morte di una di loro. Veronica. Veronica era una delle “Mogli”, amiche così strette da considerarsi spose. Undici donne che con semplice assurdità decidono, nonostante la perdita subita, di non diventare dieci. Di rimanere undici, di rimanere mogli, di rimanere madri, anche dei fantasmi. 

VERONICA è una tragedia di impianto classico scritta intorno a una tragedia di ogni giorno. Con un carattere fortemente visivo e una lingua contemporanea che appartiene a un luogo fuori dal tempo. Vuole essere il viaggio, rarefatto e onirico, che saluta una famiglia di forma nuova, forse xaliena, costruita intorno a un lutto. Assistiamo all’intensità, tenera quanto senza limiti, di un’identità familiare indefinibile, bellissima quanto terribile, generata intorno alla forza, quasi gravitazionale, del vuoto e della mancanza. Mentre alla periferia della scena un’ombra orfica sembra osservare queste Baccanti dell’oggi, al centro di tutto c’è solo un divano bianco, macchiato di blu, sporcato dalla forma del corpo di una donna che è stata. Ogni tentativo di pulizia la espanderà. Simbolo e sintomo di un’assenza che continua a crescere, incapace di fare altro.


Condividi su

Biennale Teatro
Biennale Teatro