fbpx Biennale Musica 2021 | Only the sound remains
La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

Only the sound remains



Kaija Saariaho (1952)
Only the Sound Remains opera in due parti (2016, 100’) prima europea della nuova produzione

Testi:“Tsunemasa” e “Hagoromo” (teatro classico giapponese Nō) riscritti da Ezra Pound
Solisti:Michał Sławecki controtenore, Bryan Murray baritono, Kaiji Moriyama danza
Theatre of Voices:Else Torp soprano, Iris Oja mezzosoprano, Paul Bentley-Angell tenore, Jakob Bloch Jespersen basso
Strumentisti:Marco Thèves violino, Léo Marillier violino, Yuko Hara viola, Dima Tsypkin violoncello, Eija Kankaanranta kantele, Camilla Hoitenga flauto, Mitsunori Kambe percussioni
Direttore:Clement Mao-Takacs
Regia, scene, costumi:Aleksi Barrière
Scene, costumi, disegno luci:Étienne Exbrayat
Coreografia:Kaiji Moriyama
Design del suono:Christophe Lebreton
Ingegnere del suono:Timo Kurkikangas
Assistente ingegnere del suono:David Poissonnier
Coproduzione:La Biennale di Venezia, Tokio Bunka Kaikan, Palau de la Musica, Tampere Hall
In collaborazione con:Fondazione Teatro La Fenice
Leggi di più
Teatro Malibran

Cannaregio 5860
30131 Venezia

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica