fbpx Biennale Danza 2020 | Lisbeth Gruwez / Voetvolk - Lisbeth Gruwez dances Bob Dylan
La Biennale di Venezia

Your are here

Danza

Lisbeth Gruwez / Voetvolk - Lisbeth Gruwez dances Bob Dylan


Ideazione e performance:Lisbeth Gruwez, Maarten Van Cauwenberghe
Coreografia:Lisbeth Gruwez
Musica:Bob Dylan
Disegno luci:Harry Cole, Caroline Mathieu
Direzione tecnica:Gilles Roosen
Direzione della produzione:Anita Boels
Comunicazione:Sam Ecker
Un ringraziamento speciale a:Bart Meuleman, Café Costume, Marie Szersnovicz
Produzione:Voetvolk vzw
Coproduzione:Royal Flemish Theatre, Rencontres chorégraphiques internationales de Seine-Saint-Denis, Ballet du Nord, TANDEM Arras-Douai, Les Brigittines & Theater Im Pumpenhaus
Con il supporto di:Arts Centre NONA, The Flemish Community e The Flemish Community Commission
Nota:Voetvolk è associato a KVS (il Teatro Reale Fiammingo), kc NONA e il Museo Reale di Belle Arti di Anversa, ed è “artiste associé” di Le Quartz – Scène Nationale de Brest e del Theater Freiburg
Diffusione:Key Perfomance
Teatro alle Tese Dettagli

Descrizione

Le canzoni epocali firmate da Bob Dylan negli anni sessanta e settanta hanno indotto Lisbeth Gruwez a intavolare un dialogo intimo con il grande menestrello, premio Nobel per la letteratura 2016. Maarten van Cauwenberghe suona dal vivo i vinili storici dylaniani, intrecciando con schiettezza i fili di inedite complicità naturali, di ascolti, di sguardi, di gesti.
Il vissuto alchemicamente condiviso in grande sintonia di sentimenti e di percezioni è felicemente lontano da ogni tensione illustrativa.

Lisbeth Gruwez

“Indago sempre di più nelle possibilità di una coreografia organica. È più poetica per me di una coreografia rappresentazionale. È anche questione di pensare a ciò che si deve fare invece di pensare a ciò che ci si aspetta da te. Tenere la schiena dritta, qualsiasi cosa accada”.


Condividi su

Biennale Danza
Biennale Danza