fbpx Biennale Architettura 2021 | Nora Akawi, Hayley Eber; Lydia Kallipoliti; Lauren Kogod; Ife Vanable
La Biennale di Venezia

Your are here

Nora Akawi, Hayley Eber; Lydia Kallipoliti; Lauren Kogod; Ife Vanable

Microcosms and Schisms


  • MAR - DOM
    22/05  > 31/07
    11.00  - 19.00

    01/08 > 21/11
    10.00 - 18.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Nora Akawi (Palestina, 1985); Hayley Eber (Sudafrica, 1976); Lydia Kallipoliti (Grecia, 1976); Lauren Kogod (Usa, 1961); Ife Vanable (Usa, 1981) della The Irwin S. Chanin School of Architecture presso The Cooper Union (Usa, 1859)

SITO UFFICIALE

Descrizione

Per affrontare il modo in cui noi vivremo insieme, dobbiamo riconoscere che il “noi” si riferisce a un’entità fittizia che, tuttavia, determina un senso di luogo e parentela, e considerare altresì in quali altri modi e modalità può significare “vivere” (Katherine McKittrick, 2015). Una proprietà fondamentale dell’architettura è quella di demarcare, delineare e separare. Nell’affrontare processi di differenziazione, l’architettura registra anche rotture e trasgressioni, articola modalità di connessione e nega intenzionalmente i confini percepiti e stabiliti.
In questo senso l’urbano diventa una costellazione di microcosmi controllati; spazi accuratamente costruiti di interiorità urbana e di contenimento di climi, ecologie e corpi. Questa installazione presenta letture critiche delle interiorità newyorkesi e delle trasgressioni e violazioni che le caratterizzano: la facciata e la politica dell’involucro, il parco pubblico come spazio di natura fabbricata e collettività urbana, spazi di controllo climatico e disuguaglianza ambientale, e i luoghi di rifugio e di solidarietà transnazionale della città.

CON IL SUPPORTO AGGIUNTIVO DI

The Irwin S. Chanin School of Architecture of The Cooper Union
IDC Foundation

Crediti di produzione

Collaboratori di ricerca: Austin Wade Smith, Pamela Cabrera Pardo, Eduardo Rega, Ziad Jamaleddine, Xiaoxiao Zhao, Niki Kourti
Team studenti: Sally Chen, Yingxiao Chen, Nienying Lin, Jamie Lindsey, Austin McInnis, Roni Schanin, Doosung Shin, Qicheng Wu


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura