fbpx Biennale Arte 2022 | Azerbaijan (Repubblica dell’)
La Biennale di Venezia

Your are here

Azerbaijan (Repubblica dell’)

Born to Love



Commissario: Mammad Ahmadzada, Ambassador of the Republic of Azerbaijan
Curatore: Emin Mammadov
Espositori: Zhuk, Infinity, Ramina Saadatkhan, Fidan Novruzova, Fidan Akhundova, Sabiha Khankishiyeva, Agdes Baghirzade
Sede: Procuratie Vecchie San Marco 153/a/139

Descrizione

Con l’esposizione dell’opera di sette artiste azere contemporanee, Born to Love costituisce una reinterpretazione dei principi del tempo, intrisa della storia culturale dell’Azerbaijan e delle moderne tendenze tecnologiche. La scoperta della natura, della vita e dell’universo pone gli esseri umani davanti a enormi sfide. Vorremmo tutti comprendere meglio chi siamo, da dove proveniamo e dove siamo diretti: vorremmo concentrarci su qualcosa che sia più grande di noi, più significativo dell’ultima novità nel campo dell’elettronica o della moda. La pandemia di Covid-19 ha stravolto il mondo. La quarantena ha riplasmato i territori dell’arte e il virus ha generato una mitologia realista sua propria, su come malattia e morte possano sopravvenire d’improvviso cambiando il corso della nostra vita. Presentando opere realizzate in un tempo senza precedenti, Born to Love intende onorare la comunità degli artisti mettendo in luce la loro sollecitudine e tenacia nell’assicurare che l’arte sopravviva sempre.

Venezia, San Marco 153/139
Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Arte
Biennale Arte